SERRE BIOCLIMATICHE


Le serre solari o serre bioclimatiche sono soluzioni interessanti per poter effettivamente avere un recupero energetico, unito alla valorizzazione di alcuni spazi della casa che in inverno risulterebbero difficilmente godibili.

La serra non può essere vista come un nuovo spazio abitabile, non può essere corredato da impianto di climatizzazione, ma grazie alla superficie che deve avere ottimi rapporti di superficie vetrata consente all’utente nuovi spazi.

In Regione Lombardia, le serre bioclimatiche sono equiparate a volumi tecnici, quindi non risultano essere aumenti di volumetria; vi sono allora, alcuni criteri da rispettare per adottare queste soluzioni:

  • La superficie netta in pianta della serra bioclimatica sia inferiore o uguale al 15% della superficie utile di ciascun subalterno a cui è collegata;
  • La serra consenta una riduzione, pari ad almeno il 10% del fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione invernale
  • La serra sia provvista di opportune schermature e/o dispositivi mobili e rimovibili e apposite aperture per evitarne il surriscaldamento estivo;
  • La serra non deve essere dotata di impianto di riscaldamento né di raffrescamento;
  • La superficie disperdente della serra sia costituita per almeno il 50% da elementi trasparenti.

Va ricordato che molto spesso vi sono ulteriori limitazioni e requisiti dettati dai regolamenti locali. Le amministrazioni chiedono per tali interventi delle procedure tecniche corredate da relazioni specifiche a dimostrazione delle effettive migliorie.