QUANDO SERVE LA LEGGE 10 ? 


Quando è obbligatoria la Legge 10?

La Relazione tecnica ex art. 28 Legge 10: quando è obbligatoria per tutti i lavori che prevedono costruzione o interventi che interessano il sistema involucro-impianto, a titolo esemplificativo: 

–       edifici di nuova costruzione;

–       demolizioni e ricostruzioni;

–       ampliamenti superiori al 15% della volumetria preesistente e comunque superiori a 500 m3;

–       ristrutturazioni importanti di primo livello*;

–       ristrutturazioni importanti di secondo livello**;

–       riqualificazioni energetiche;

–       impianti termici di nuova installazione;

–       ristrutturazione degli impianti termici esistenti;

–       sostituzione di generatori di calore.

 

Quando non serve? 

–       Interventi di ripristino dell’involucro edilizio che coinvolgono solo strati di finitura interni o esterni ininfluenti dal punto di vista termico (ad es. tinteggiatura, manto di copertura, pavimentazioni)

–       Rifacimento di porzioni di intonaco su S<10% Superficie disperdente lorda Interventi di manutenzione ordinaria sugli impianti termici esistenti>uperfici < 10 %

–       Interventi di manutenzione ordinaria sugli impianti termici esistenti

 

*Ristrutturazioni di primo livello

intervento che interessa l’involucro edilizio ( > 50% della superficie disperdente dell’edificio costituito dall’unione di tutte le UI che lo compongono) e comprende anche la ristrutturazione dell’impianto termico per il servizio di climatizzazione invernale e/o estiva asservito all’intero edificio 

**Ristrutturazioni di II livello

intervento che interessa l’involucro edilizio ( > 25% della superficie disperdente dell’edificio costituito dall’unione di tutte le UI che lo compongono) ma non necessariamente l’impianto termico per il servizio di climatizzazione invernale e/o estiva